Analisi Centrale Rischi
 

ANALISI GRATUITA DELLE VOSTRE CENTRALE RISCHI BANCA D'ITALIA


ANALISI CENTRALE RISCHI BANCA D'ITALIA: TENSIONE FINANZIARIA, SCONFINI, INSOLUTI

25/06/2010 Domanda

Spett.le "TuttoCentraleRischi", vi contatto per sottoporvi "una" Centrale Rischi; al di là del fatto che credo di sapere cosa ci sia scritto vorrei chiedervi un parere "tecnico" su cosa si possa pensare-dedurre da questa situazione. Grazie mille.

Risposta 25/06/2010

Gent.le lettore, essendo il primo in assoluto ad averci mandato una Centrale Rischi Banca d'Italia con nomi di fantasia (e che fantasia vorremmo aggiungere!) saremo lieti di rispondere alla sua domanda volta non tanto ad avere un report semplificato della posizione quanto di un'interpretazione-giudizio vero e proprio. Il cliente in questione è in netto peggioramento, negli ultimi 4 mesi ha sconfinato 5 volte (2 volte sul prestito chirografario e 3 volte sul fido). Questo non è certo positivo ma la cosa davvero importante da rilevare è il netto peggioramento della situazione: a settembre viene concesso un fido da 10.000 € che viene man mano utilizzato fino al suo completo sforamento. Sembrerebbe proprio che il cliente sia riuscito a pagare le rate solo grazie a questo fido, che una volta sconfinato non è stato più possibile utilizzare generando insoluti anche sulle rate. E' una situazione che se fotografata all'ultimo mese non è certo tragica, ma se osservata come andamentale non presenta di certo elementi incoraggianti. Il Sig. "Giovanni" propabilmente fra poco si vedrà revocare il fido risultando così sconfinato per tutta la cifra utilizzata (oltre che per le rate del prestito). In allegato il "Report Centrale Rischi".